NEWS

Risparmio energetico in azienda: le partnership con Eni Plenitude e Stamnos Energy portano altre interessanti novità

Notizia aggiornata il: Mar 21, 2024 @ 14:47

Da oltre un anno OBS Italia è partner Platinum Member di Eni Plenitude, un riconoscimento prestigioso frutto dell’intensa collaborazione stretta negli ultimi tempi nella realizzazione di impianti fotovoltaici. Assieme a Stefano Spagnesi, Amministratore OBS Italia, facciamo aggiorniamo il punto della situazione sulle opportunità dedicate alle aziende in tema di risparmio energetico.

Grazie a questo rapporto di partnership con Eni Plenitude, OBS Italia è in grado di proporre nuove opportunità destinate alle imprese. Tra queste è ancora valida l’installazione di un impianto fotovoltaico a costo zero. Di cosa si tratta?

Si tratta della possibilità di installare gratuitamente un impianto fotovoltaico in comodato d’uso sul tetto della propria impresa. Una volta conclusi i lavori, per i successivi dieci anni l’azienda dovrà acquistare l’energia prodotta dall’impianto a prezzo bloccato e ribassato rispetto alle tariffe di mercato. Al termine dei dieci anni l’impianto sarà di proprietà dell’impresa. E’ importante ricordare che durante il periodo di contratto la manutenzione sarà a carico nostro, non ci sono costi nascosti per l’impresa.

Sempre in accordo con Eni Plenitude, OBS Italia si propone anche per il cosiddetto Bando “Parco agrisolare”, a chi si rivolge?

Si tratta di un’opportunità interessante per le aziende agricole italiane (anche agriturismi), con un contributo fino all’80% a fondo perduto. Noi di OBS Italia, in partnership con ENI Plenitude-Sea, possiamo seguire le fasi progettuali e burocratiche di “accompagnamento al bando” e la successiva realizzazione “chiavi in Mano”. Clicca qui per approfondire l’argomento “Parco agrisolare”. Sempre in tema di incentivi alle aziende, in queste settimane è stato pubblicato anche il bando della Camera di Commercio di Bologna rivolto a micro, piccole e medie imprese site nel territorio bolognese. Anche in questo caso si parla di fondi destinati alla realizzazione di impianti fotovoltaici e/o eolici per la produzione di energia da fonti rinnovabili. 

Restando sul tema delle imprese, quali altre opportunità ci sono per risparmiare sui costi energetici?

Risale a poco più di un anno fa anche la partnership con Stamnos Energy, una Energy Service Company (E.S.Co.) certificata UNI CEI 11352:2014 con la quale collaboriamo per offrire ai nostri clienti progetti di sviluppo nell’ambito di Industria 4.0, con attenzione particolare a soluzioni di monitoraggio ed efficientamento energetico. La partnership con Stamnos ci permette di offrire alle aziende un percorso di miglioramento energetico, un lavoro di progettazione, interconnessione e monitoraggio degli impianti installati idoneo ad accedere ad un credito di imposta che oggi ammonta al 40%, come da attuale normativa Industria 4.0. 

Cosa si intende con efficientamento energetico? Su quali fattori si può intervenire?

A parte l’installazione di impianti fotovoltaici, ci sono molti altri fattori sui quali si può migliorare la resa energetica e abbattere le bollette. Si parte da una misurazione iniziale per capire quanto e in che modo l’azienda consuma, dobbiamo conoscere dovesi spreca energia e quali margini di miglioramento esistono. Dopo aver svolto un corretto monitoraggio energetico si apre un mondo di opportunità: dal relamping (sostituzione delle lampade tradizionali con quelle a LED), al fotovoltaico, fino a tutte le soluzioni di building automation, che possono permettere risparmi notevoli attraverso una gestione intelligente delle risorse ed una corretta integrazione tra i tutti gli impianti. Il risparmio energetico ottenuto può essere veramente notevole. All’aspetto economico, poi, si aggiungono un miglior benessere in azienda e una maggiore sostenibilità ambientale.

Tornando al tema degli impianti fotovoltaici, con Stamnos Energy proponete un servizio di monitoraggio con telecamere termiche installate sui droni.

Sì, un’altra tematica importante, quando si parla di impianti fotovoltaici, è quella della manutenzione e dell’efficienza nel tempo. Nei primi 5 anni di vita dell’impianto si stima un calo di efficienza medio del 20%, imputabile a sporco sui pannelli, stringhe inattive, cellule danneggiate… Come OBS Italia proponiamo sempre, assieme all’installazione, il monitoraggio da remoto dell’impianto, così da mantenere un elevato rendimento e preservare l’investimento economico negli anni a venire. Però oggi, in partnership con Stamnos Energy, proponiamo anche un monitoraggio dei sistemi esistenti (anche non installati da noi) con telecamere termiche installate su droni. In questo modo è possibile ispezionare in poche ore impianti anche di grandissime dimensioni, e individuare subito i punti critici, dove i pannelli non rendono a dovere.

Se per gli impianti fotovoltaici esistono incentivi molto vantaggiosi, per le altre opportunità di cui abbiamo parlato (relamping, building automation…) ci sono crediti di imposta, ma i costi iniziali da sostenere possono comunque essere notevoli, ci sono altri modi per non appesantire il bilancio?

Noi proponiamo tutte le soluzioni attraverso il noleggio operativo. Il noleggio, oltre agli evidenti vantaggi fiscali, evita di avere un esborso di liquidità immediato e di tarare il canone mensile sulla base del risparmio apportato dalla tecnologia adottata. Il noleggio operativo consente di seguire l’innovazione tecnologica in maniera più semplice e di rimanere sempre aggiornati in base alle effettive esigenze aziendali eliminando tutte le problematiche di carattere fiscale, contabile e legale.

Foto di Nuno Marques su Unsplash

Compila il form per avere maggiori informazioni


Risparmio energetico aziende