NEWS

5 Apr 2022 | Energia, Impianti speciali

La segnaletica di sicurezza negli impianti fotovoltaici

Cartellonistica sicurezza impianti fotovoltaici

Gli incentivi fiscali, uniti al rincaro dei costi energetici, hanno letteralmente fatto esplodere la domanda di installazione degli impianti fotovoltaici, sia a livello residenziale sia produttivo. Uno degli aspetti spesso sottovalutati, in questa corsa al fotovoltaico, è quello della segnaletica obbligatoria da apporre nei pressi dell’impianto. Se l’area in cui è collocato il generatore e i relativi accessori sono accessibili al pubblico, andrà apposta la segnaletica di sicurezza conforme al D.Lgs 81/2008, con la dicitura: Attenzione, impianto fotovoltaico in tensione durante le ore diurne, con indicati i Volt raggiunti.

Nel caso l’impianto si trovi sul tetto di un fabbricato, la segnaletica dovrà essere apposta in corrispondenza di tutti gli accessi all’edificio.

“Non si può improvvisare, la cartellonistica è obbligatoria per legge –  – spiega Stefano Spagnesi, amministratore di OBS Italia -, inoltre va installata anche nel caso siano collocate delle batterie di accumulo”.

Cartellonistica che, a maggior ragione, va installata attenendosi una rigorosa normativa, anche negli impianti di sicurezza, antincendio e videosorveglianza.

“Assolutamente sì – conferma Spagnesi -, sono impianti dove la segnaletica è altrettanto importante, con risvolti diretti sulla nostra sicurezza e sulla privacy, pensiamo alle indicazioni sulle vie di fuga in caso di incendio o alla stringente normativa che regola l’installazione di telecamere di videosorveglianza”.

Come sempre, il nostro consiglio è quello di rivolgervi ad aziende e professionisti che siano in grado di valutare attentamente tutti gli aspetti di un progetto, non solo quelli tecnologici, ma anche gli obblighi legislativi, gli aspetti burocratici e fiscali.  

“Quando ci sono settori che hanno una crescita della domanda così impetuosa e improvvisa, molti si improvvisano installatori senza averne le competenze adeguate – avverte Stefano Spagnesi -. Finire nelle mani sbagliate è facile, con il rischio di non ottenere dall’impianto i risultati desiderati o, nell’ipotesi peggiore, come nel caso delle domande per gli incentivi, commettere errori e incappare in sanzioni, oltre a non ottenere i benefici fiscali”.

Noi di OBS Italia progettiamo, installiamo e manteniamo in operatività sistemi fotovoltaici di ogni dimensione. Operiamo chiavi in mano e tutti i professionisti coinvolti lavorano all’interno della nostra azienda. Inoltre, accompagniamo il cliente negli aspetti burocratici ai fini di ottenere incentivi o crediti d’imposta.