Due Contributi per sicurezza, Start up e imprenditoria femminile

9 Set 2019

Home 9 News ed eventi 9 Due Contributi per sicurezza, Start up e imprenditoria femminile

Articolo aggiornato il 18 Aprile 2020

Saranno aperti dal 16 settembre fino a metà ottobre due bandi che offrono contributi alle aziende della provincia di Bologna. La Camera di commercio ha infatti deciso di assegnare 239.000 euro per l’acquisizione e installazione di sistemi di sicurezza e 1 milione di euro per sostenere l’avvio di nuove attività e imprenditoria femminile.

Contributi per l’avvio di nuove imprese

Bando aperto dal 16 settembre 2019 al 15 ottobre 2019.

Si tratta di contributi destinati a supportare la fase di avvio delle nuove imprese, in particolare nel caso di imprese giovanili o imprese femminili. Condizione per l’erogazione del contributo è l’inizio dell’attività entro il termine per la presentazione della rendicontazione delle spese ammesse.

Entità dei contributi e regime di aiuto
  • I contributi verranno assegnati in conto capitale, in un’unica soluzione nella misura del 50% delle spese ammissibili.
  • Ogni impresa può ottenere un solo contributo a valere sul regolamento, nel limite massimo di € 30.000,00.
  • Importo minimo delle spese ammissibili € 3.000,00.
  • I contributi verranno concessi in regime “de minimis”  ai sensi dei Regolamenti UE n° 1407 (“de minimis” ordinario) e 1408 (“de minimis” agricolo) del 18/12/2013.

Tra le spese ammesse rientrano diverse attività svolte da OBS Italia, tra le quali:

  • Acquisto/noleggio o leasing di beni nuovi, durevoli, strettamente funzionali all’attività dell’impresa;
  • Acquisto licenze d’uso/noleggio di software gestionale/professionale;
  • Spese per la realizzazione di reti telematiche;
  • Spese per la formazione del personale;
  • Spese relative alle utenze (energia elettrica, acqua, gas, telefono fisso e internet da postazione fissa, per un periodo massimo di 6 mesi);

Per ulteriori informazioni potete contattarci senza alcun impegno.

 

Contributi per l’acquisizione e l’installazione di sistemi di sicurezza

Bando aperto dall’ 16 settembre 2019 all’ 11 ottobre 2019.

Si tratta dei fondi rimasti dopo l’assegnazione del primo bando a inizio ann. 239 mila euro di contributi finalizzati a sostenere i costi per acquisizione e installazione di sistemi e servizi di sicurezza per le micro e piccole imprese, consorzi e reti di imprese esposte a fenomeni di criminalità.

I contributi sono rivolti a piccole e micro imprese bolognesi per l’acquisto e l’installazione di sistemi di video allarme antirapina, videosorveglianza, impianti antintrusione, casseforti, sistemi antitaccheggio, porte blindate, vetri antisfondamento, dispositivi di illuminazione notturna, dispositivi di pagamento elettronici, nonchè acquisizione di sistemi in comodato d’uso connessi a servizi di sicurezza e contratti stupulati con istituti di vigilanza per la sorveglianza dei locali aziendali e relativi canoni del servizio riferiti all’anno in corso, acquisto ed installazione di sistemi di sicurezza su veicoli utilizzati come beni strumentali dell’attività aziendale (ad es. taxi) dalle imprese con sede legale nell’area metropolitana di Bologna.

Contattaci

Contatto commerciale
reCAPTCHA
Consulta la nostra Informativa sulla Privacy

Altre news

Sanità digitale: aumentano le visite mediche a distanza

Sanità digitale: aumentano le visite mediche a distanza

Come è successo per lo Smart Working, la pandemia da COVID-19 sta accelerando un processo che, inevitabilmente, era già in atto, quello della telemedicina. La telemedicina racchiude tutti gli ambiti di fornitura di servizi sanitari a distanza, dalle visite in remoto...

WiComm Pro, la novità Risco

WiComm Pro, la novità Risco

WiComm Pro è il nuovo sistema radio connesso al Cloud lanciato da Risco Group, una soluzione professionale e di design con una ricca gamma di accessori radio e servizi. In poche parole si tratta di una centrale radio a parete di facile installazione e configurazione...

Videoconferenze sempre più semplici

Videoconferenze sempre più semplici

Una ricerca di mercato stima che, in media, negli ultimi sei mesi ogni persona ha usato per lavoro sei diverse piattaforme per videoconferenze, con le conseguenti difficoltà che tutti, almeno una volta abbiamo provato. ClickShare è una soluzione ideata da Barco che...