Sempre di più al giorno d’oggi si sente parlare di “oggetti interconnessi”, ovvero che comunicano fra loro in maniera automatica. Case e abitazioni in cui il letto dialoga apertamente con le tapparelle o la macchina per fare il caffè: basta un’alzata dal letto e tutto si attiva in sequenza. Non si tratta più di scenari da fantascienza o futuristici, ma è la realtà di una vera e propria “smart home”.

Internet of Things: internet dappertutto!

Si dice in giro che internet scomparirà…solo per essere “riassorbita” in tutto, in tutto ciò che ci circonda. Avete mai sentito parlare di “Internet of Things” (Internet delle cose)? Di questo si tratta. Già oggi esistono diversi oggetti realizzati per essere in grado di parlare con Internet, potremmo “azzardare” tutto ciò che è connesso ad una rete elettrica potenzialmente lo è.

Si rende così possibile creare dei “programmi”, delle pianificazioni e configurazioni di routine, personalizzate e contestualizzate all’ambiente in cui si trovano. Molte aziende multinazionali stanno puntando da tempo sull’IoT: da Google ad Apple e Microsoft… Le statistiche e le ricerche lo dimostrano: l’IDC ( International data Corporation) già 2 anni fa aveva pubblicato uno studio che dimostrava che questo mercato fattura più di 655 miliardi di dollari e che entro il 2020 la cifra è destinata a crescere fino a 1,7 mila miliardi.

Difficile pensare lo scenario che si prospetterà, forse ancora nessuno ha compreso davvero quanto questo mercato diventerà grande, per via delle sue possibilità infinite di applicazione.

Coordinamento e privacy

Eventuali criticità potranno essere: la gestione coordinata di dispositivi diversi (visto che ogni casa produttrice sta realizzando i propri oggetti connessi autonomamente) bisognerà chiedersi come fare dialogare la lavatrice di una marca con il frigorifero o il termostato di un altro marchio. Anche la privacy sarà un punto dolente di questo sistema: infatti l’IoT è in fin dei conti una sorta di rete di informazioni e dati legati alle nostre abitudini, alla nostra vita quotidiana.

La Casa Intelligente e la Domotica

Soluzioni per la Casa Intelligente sono già sul mercato e stanno già cambiando gli scenari domestici anche nel nostro Paese, portando notevoli risparmi energetici, facilità e immediatezza d’uso.

Da un unico punto (lo smartphone) è possibile infatti gestire una serie di azioni:

  • apertura delle porte
  • accensione delle luci
  • climatizzazione
  • riscaldamento
  • sistema di sicurezza etc…

La domotica ha già conquistato il terziario ed ora anche gli ambienti domestici e residenziali.

Se sei interessato ad approfondire guarda i progetti che abbiamo realizzato di Building Automation.

Contattaci per avere maggiori informazioni

Contatto commerciale
Consulta la nostra Informativa sulla Privacy

Recapiti


OBS Italia sede principale
Via Selice, 84
40026 Imola (Bo)

Sede di Bologna
Via Bassa dei Sassi, 1/2
40138 Bologna

Sede di Cecina (LI)
Via Panaro, 15
57023 Cecina (LI)

Telefono: 0542 600035
Email: commerciale@obsitalia.it
P.Iva e C.F.: 01820250494
Share This