Collaboration BYOD

 

byodUno studio svolto da Gartner sostiene, sulla base di una indagine condotta a livello globale tra i Responsabili IT, che entro il 2017 il 38% delle imprese prevede di interrompere la fornitura di device aziendali ai dipendenti introducendo programmi BYOD (Bring Your Own Device).

Con l’utilizzo degli smartphone e l’aumento della mobilità, il concetto di Bring Your Own Device (BYOD) sta diventando attuale più che mai. Le aziende consentono ai dipendenti di accedere ovunque si trovino alle risorse aziendali mediante il proprio smartphone o tablet personale, aumentando la produttività e assicurando la soddisfazione dei propri collaboratori. Il focus oggi diventa proteggere i dispositivi di proprietà aziendali, supportare le diverse piattaforme mobili, garantire la sicurezza delle reti, nonchè le sue performance in termini di velocità alla crescente richiesta di banda.

Per David Willis, vice presidente dell’area ricerche di Gartner “questa strategia rappresenta uno degli aspetti di cambiamento più radicale all’interno delle aziende come non si verificava da decenni. I vantaggi del BYOD comportano la creazione di nuove opportunità per la forza lavoro che opera in mobilità, aumentando la soddisfazione dei dipendenti e riducendo i costi o evitando altre spese”.

I manager IT dunque si trovano ora ad affrontare problematiche differenti rispetto al passato:

 

  • Maggiori velocità richieste dagli utenti in rete;
  • Richiesta di soluzioni WiFi sempre più efficienti, con relative problematiche di policy di accesso;
  • Gestione di soluzioni in cloud;
  • Perdita di dati aziendali e rischio per la sicurezza delle proprie reti;
  • Compatibilità o meno dei vari device mobili tra di loro o con la architettura di rete aziendale

OBS Italia, oltre a proporre applicazioni per la gestione delle soluzioni in mobilità (da quelle per le Unified Comunication a quelle per la videocomunicazione, a quelle per la sicurezza degli edifici) è attiva nella proposta di soluzioni per il controllo, il monitoraggio delle reti ed il miglioramento delle stesse con l’obiettivo di rafforzare gli strumenti e i processi aziendali e affrontare i problemi posti dal BYOD sul versante della security.

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI SULLE NOSTRE SOLUZIONI DI COLLABORATION BYOD?

 

Contatto commerciale
reCAPTCHA
Consulta la nostra Informativa sulla Privacy

Novità

OBS Italia è certificata Yeaster

OBS Italia è certificata Yeaster

Stefano Spagnesi, Matteo Parenti e Jessica Rivela, di OBS Italia, hanno conseguito la certificazione Yeastar. Stefano e Jessica in qualità di Certified Sales Consultant, mentre Matteo, oltre alla certificazione di Certified Sales Consultant, ha ottenuto anche quella...

Progetto Cuore in Comune: il defibrillatore è stato collocato

Progetto Cuore in Comune: il defibrillatore è stato collocato

E' stato collocato presso l’ingresso della hall del Palazzo dello Sport di Imola, il defibrillatore di ultima generazione frutto del progetto "Cuore in comune", al quale ha aderito anche OBS Italia. Il progetto ha previsto anche la formazione del personale della...

Smart cities, le applet di Louisville

Smart cities, le applet di Louisville

Avevamo già parlato di Santander, in Spagna, esempio di smart cities europea. Leggete l'articolo su Santander Smart Cities. Oggi parleremo di Louisville, in Kentucky, nel cuore degli Stati Uniti.A Lousville è stata implementata, per la prima volta negli States, la...

Share This