L’importanza di avere un CED ordinato

 

Oggi più che mai il CED è diventato il centro nevralgico dell’azienda. All’interno vengono ospitate tutte le apparecchiature centralizzate dei sistemi di telecomunicazione (centrali telefoniche, server, switch, router, NVR per videosorveglianza, centrali di antifurto, etc. etc.). Uno degli aspetti fondamentali è garantire l’ordine all’interno degli armadi di cablaggio strutturato, a partire dalle componenti passive, spesso trascurate. Tale ordine va mantenuto nel tempo.

E’ molto importante che la rete cablata fonia-dati sia ordinata, pulita e documentata. Ecco perché:

  • Una documentazione precisa (fatta con una apposita etichettatura come raccomandata dagli standard internazionali EN 50173 o ISO/IEC 11801e dalle normative EIA/TIA) degli armadi di rete rende la manutenzione successiva più rapida e veloce.
  • Una documentazione precisa consente una rapida identificazione di cavi, frutti presa, pannelli di permutazione e dunque una più rapida diagnosi delle problematiche
  • Una documentazione univoca consente a tutti i tecnici manutentori di utilizzare lo stesso metodo di lavoro. Eventuali attività, ad esempio il trasloco di una utenza da un posto di lavoro ad un altro, oppure la sostituzione di un device da un frutto presa lato utente ad un altro, verranno realizzate banalmente facendo le opportune permutazioni all’interno dell’armadio di rete in maniera veloce ed immediata.
  • Una documentazione azzera la possibilità di errore nelle eventuali operazioni di permutzione all’interno degli armadi.

Sarà sufficiente (ma anche molto importante) mantenere l’ordine all’interno degli armadi.

Come si realizza la documentazione:

  • Etichettatura del cavo, del frutto presa lato utente e di quello lato armadio. Per fare un esempio di identificazione del posto di lavoro: A-01-112 indica l’armadio di piano A, il pannello di permutazione 01 e la presa dati 112
  • Colorazioni distinte delle patch cord: per ogni applicazione si possono utilizzare bretelle di permutazione di colori ben precisi (es. bianco per fonia, grigio per dati, blu per videosorveglianza, etc.)
  • Posizionamento intelligente delle componenti: posizionare le componenti interni degli armadi in una sequenza opportuna agevola tutte le operazioni di manutenzione successive (barre di alimentazione, patch panel, pannelli passacavi per veicolare le bretelle di permutazione, apparati attivi quali switch e router)
  • Eventuali armadi dedicati alle singole applicazioni (armadi puramente passivo, armadi contenete gli apparati di networking, armadi server)

OBS Italia progetta e realizza sistemi di cablaggio strutturato, comprensivi di test strumentale e certifica finale sia su rame che fibra ottica di ogni ordine e grado.

Contattaci se hai una sala CED da riordinare.

Prenota un sopralluogo gratuito e senza impegno dei nostri esperti.

Contatto commerciale
Consulta la nostra Informativa sulla Privacy

Ecco, in un caso concreto, come abbiamo riordinato un CED

Prima

Durante

Dopo

Prima

Dopo

Prima

Dopo

Prima

Dopo

Share This